Patrimonio UNESCO

Il Biellese è tra i pochissimi territori in Piemonte ed in Italia ad annoverare più siti “Patrimonio dell’Umanità UNESCO“.

A partire dal 2003 il Santuario Mariano di Oropa fa parte del sistema dei “Sacri Monti del Piemonte e della Lombardia“. Collocato in uno scenario unico e incontaminato a 1.200 mt di altitudine, dista meno di 20km dal nostro Relais. Il complesso monumentale si sviluppa su tre piazzali a terrazza: il cuore del Santuario è la Basilica Antica dove è custodita la Madonna Nera.

La storia, secondo la tradizione, colloca l’origine del Santuario nel IV secolo, ad opera di S. Eusebio, primo vescovo di Vercelli.

Il maestoso complesso è frutto dei disegni dei più grandi architetti sabaudi: Arduzzi, Gallo, Beltramo, Juvarra, Guarini, Galletti, Bonora che hanno contribuito a progettare e a realizzare l’insieme degli edifici che si svilupparono tra la metà del XVII e del XVIII secolo.

Altro sito che ci fa piacere portare alla vostra attenzione è quello del lago di Viverone con i suoi “Siti Palafitticoli Preistorici dell’Arco Alpino” – una serie di 111 villaggi su palafitte dell’epoca preistorica – che è invece entrato nelle liste dell’UNESCO nel giugno 2011. Si tratta di costruzioni a palafitta dell’età del Bronzo, 1650-1350 AC, occupate circa mille anni prima di Cristo. A Viverone, presso il Centro di Documentazione allestito accanto agli Uffici Comunali, la storia di questo gioiello sommerso viene raccontata in un allestimento museale che espone anche alcuni reperti rinvenuti sul fondo del lago. 

Infine dal 2019 la città di Biella ha ottenuto il prestigioso riconoscimento di Città Creativa Unesco, entrando a far parte del network di 246 città, 11 delle quali in Italia, che hanno come obiettivo quello di mettere la creatività e l’industria culturale al centro dei propri piani di sviluppo locale collaborando a progetti di livello internazionale.